Ali sull´Entella: la Mostra

 


 

 

Una mostra fotografica a Lavagna: 

"ALI SULL'ENTELLA"


Casa Carbone

23-24-25-30 aprile - 1° maggio 2011 
 

  

 Piro-piro Terek (foto Enrico Ruggeri)

 

 

 

  

L'idea di organizzare una mostra fotografica risale a qualche anno fa, quando ci rendemmo conto che il nostro archivio fotografico iniziava ad essere “importante”, essendo cresciuto, nel tempo, sia in termini quantitativi che qualitativi.

Tuttavia si trattava solo di una bozza di idea, qualcosa di annotato nelle “cose che si potrebbero fare”, e nulla era ancora stabilito: né il come o il quando, né, tantomeno, la localizzazione...

  

 

  

 


Dall'idea al progetto
 

 

 

 

La svolta si è avuta con l’ingresso, tra i collaboratori di LiguriaBirding, di Tiberio Bertolone e dei fotografi Enrico Ruggeri e Daniela Papi, tutti di Lavagna.
 

La passione di questi ultimi per l’avifauna dell’Entella e le indubbie capacità tecniche ed artistiche, li ha portati a documentare con scatti quasi quotidiani buona parte degli uccelli del fiume, residenti o migranti che fossero.

In poco tempo la quantità di specie viste sull’Entella, ed il relativo data-base sul sito, sono andati crescendo, registrando anche specie accidentali molto ambite dai birdwatchers, tutte magnificamente documentate.

 
 
Planimetria della mostra

 

Il nostro desiderio di concretizzare un’esposizione, a quel punto, si è unito al tema della protezione del fiume, trovando terreno fertile nella sensibilità e nell’impegno di Tiberio per l’argomento, potendo contare sullo splendido materiale fotografico già in possesso di Enrico e Daniela.

L’idea iniziale ha così preso corpo, ponendosi come obiettivo quello di contribuire alla conoscenza dell’avifauna dell’Entella ed alla fruizione più consapevole del fiume, con un maggior rispetto per i suoi ambienti ed i suoi abitanti alati.
Sono iniziati, così, i contatti con l’Amministrazione comunale di Lavagna, che si è dimostrata interessata all’idea ed ha fatto da tramite con il FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano, affinché ci fosse messa a disposizione la prestigiosa sede storica di Casa Carbone.
 

I loghi dei soggetti collaboranti:
 

 

 

 


Dal progetto alla realizzazione
 

 

 

 

Per la realizzazione dei 52 pannelli espositivi, non disponendo di adeguati fondi o di sponsor, si è scelto di ricorrere a materiali “poveri”, come il cartoncino, rinunciando ai più moderni e resistenti supporti plastici, dai costi per noi inavvicinabili.
L’accuratezza della realizzazione, tuttavia, non ha fatto rimpiangere i sistemi più eleganti, con una spesa, limitata, coperta dalla nostra Associazione nazionale EBN-Italia.

La pubblicità all’evento è stata fatta sia attraverso i classici canali della carta stampata, sia utilizzando i mezzi messi a disposizione dal web.
Nelle settimane prima dell’apertura sono apparsi diversi articoli su differenti testate giornalistiche, mentre al sito LiguriaBirding, alla mailing list e soprattutto ad alcuni gruppi presenti su facebook è stata demandata l’informazione più immediata ed “interattiva”.

 

   

        Due articoli comparsi rispettivamente su "Il Nuovo Levante" e "Il Secolo XIX" edizione del levante.

 

 

 
 

 


La Mostra
 

 

 

 

 

Con le  immagini che seguono diamo un piccolo resoconto della manifestazione.

Abbiamo affidato a tre grandi pannelli iniziali il compito di spiegare la ricchezza avifaunistica dell'Entella, l'importanza e la fragilità dei suoi ambienti, i comportamenti da tenere per non disturbare gli animali e alcune informazioni sul birdwatching, LiguriaBirding ed EBN-Italia.

 

       

 

In 48 pannelli sono state illustrate 143 specie diverse (sulle circa 175 avvistate sul fiume), ognuna corredata da una piccola scheda con nome dell'autore ed alcune informazioni su provenienza, abitudini, habitat ecc.

Sono state esposte foto di:
 

Enrico Ruggeri, Daniela Papi, Gabriella Motta, Gian Pietro Pittaluga, Corrado De Francesco, Tullio Bigordi, Marco Marchelli, Niccolò Alberti, Marco Fortunato, Antonello Turri, Alessio Quaglierini, Michelangelo Giordano, Gabriella Nicolazzi.

 

 

 

 

 


Il bilancio della manifestazione
 

 

 

 

I "numeri" della mostra sono lusinghieri, perchè ci dicono che in 5 giorni di esposizione ci sono stati ben 535 visitatori, ma, al di là del bilancio numerico, siamo soddisfatti per la reazione del pubblico.
Oggi potremmo sottotitolare “Ali sull”Entella” come “La mostra delle meraviglie” e questo non perché ci sentiamo di aver realizzato qualcosa di eccezionalmente bello, ma perché la “meraviglia” è stato il sentimento più comune manifestato dai visitatori.
Nessuno di loro infatti, giovani o meno, si aspettava una simile ricchezza di avifauna, un caleidoscopio di colori così ampio, una frequentazione del fiume da parte di uccelli provenienti, a volte, da zone lontanissime ed inaspettate.
Quasi tutti ce lo hanno manifestato a voce, durante l’esposizione, e molti lo hanno voluto scrivere sul libro delle presenze.

Ecco una piccola selezione:


Incredibile la varietà di uccelli presenti nel nostro fiume.
Foto Ok OK OK Ok! Alcune veramente eccezionali.
Molto belle perchè gli animali sono ripresi nelle loro attività più abituali.

anonimo


Mostra più che interessante.
Veramente bellissime le fotografie e da lodare la vostra pazienza e competenza.

Massimo

 

Stupefacente la quantità di specie osservabili…bravi!
Speriamo che la foce dell’Entella sia conservata così e tutelata.

Alberto


Bellissime foto.
Grazie per questa mostra.
E’ anche un bel modo per fare educazione ambientale.

Annalisa e Fabio


Pazienza, studio, passione, impegno…bravissimi!

Angela

 


Davvero impedibili alcuni testi lasciati dai più piccoli, a volte corredati da teneri disegni.

 

 

 

Da Danilo - Questo è il parere di Danilo: Questa mostra è bellissima, mi è piaciuto il Tarabusino!

Danilo
 

Questi uccelli sono così belli che bisogna fotografarli tanto!

Francesca
 

A me è piaciuto la fotografia del Piro Piro.

Giulia
 

Queste foto sono belle, grazie.

Davide (4 anni)

   

 

Lusinghieri anche gli interventi sui blog, come questo ritaglio da Innerland:
 

 

...Non sono semplicemente foto, ma qualcosa di più: sono foto d'anima, è per questo che devono essere viste assolutamente ... perché qui ci sono due aspetti della Bellezza di cui tanto si scrive su Innerland: la bellezza della Natura che palpita in questi esseri alati ... e la bellezza dell'uomo, quando si esprime attraverso il suo sguardo e il suo cuore...

In questo caso "osservare" (attraverso una macchina fotografica) è non soltanto "amare" ... ma anche...proteggere.

Se siete vicini a Genova, se avete bambini, fategli e fatevi un regalo: domani riempitevi gli occhi con tutta la bellezza di questa mostra. E poi portatela con voi: io vi assicuro, infatti, che vi resterà per molto tempo una luce nello sguardo e tanta armonia nel cuore....
 

Susanna Bavaresco
 

 


Ringraziamenti
 

 

 

 

Bisogna rendere merito ai fotografi, che hanno messo a disposizione le loro splendide fotografie, ma anche alle persone che si sono impegnate nella realizzazione pratica dell’esposizione.
Nel dettaglio, per:

Progettazione e realizzazione dei pannelli: Ennio Critelli
Computer grafica e testi introduttivi: Ennio Critelli
Didascalie foto: Gabriella Motta, Marco Bonifacino.
Stampa tipografica: Sara Sanetti
Rapporti con i media: Tiberio Bertolone
Distribuzione locandine: Enrico Ruggeri, Tiberio Bertolone.
Reperimento e movimentazione dei supporti espositivi: Enrico Ruggeri.
Allestimento e disallestimento: Daniela Papi, Enrico Ruggeri, Ennio Critelli, Tiberio Bertolone, Sandro Divano.
Presidio durante la mostra: Daniela Papi, Enrico Ruggeri, Tiberio Bertolone, Ennio Critelli, Gabriella Motta, Marco Bonifacino, Sara Sanetti.
Organizzazione e coordinamento generale: Ennio Critelli

 

Un doveroso ringraziamento va al Comune di Lavagna, nelle persone del vicesindaco, Dottor Mauro Caveri, e dell’Assessore al Turismo, Dottor Mauro Armanino, per il patrocinio concesso alla manifestazione e al FAI, Fondo Ambiente Italiano, nella persona dell’Architetto Laura Suzzani per aver concesso la location.
Un ringraziamento particolare al personale FAI di Casa Carbone, che per tutta la manifestazione si è dimostrato molto disponibile, instaurando con LiguriaBirding un clima di amicizia e collaborazione.
Ringraziamo il Consiglio di EBN-Italia ed il suo Presidente Luciano Ruggieri per l’appoggio, anche economico, dato all’evento.

 

Ringraziamo, infine, per le foto della mostra in questo articolo, Pier Luigi Novelli e Susanna Bavaresco.